Biografia
Archivio arretrati
Eventi importanti
Casting online
Contattami
Io, attore
Eventi importanti
Torna alla home >>

Awards dell'animazione italiana

C'era una volta un ragazzo dai capelli rossi

Sotto il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale della Regione Lazio, in una affollatissima serata presso lo Shaky Heaven, storico locale del Centro di Roma, in occasione e a conclusione del 20° anniversario dell’Associazione Nazionale Animatori, promotrice e ideatrice del premio, si è svolta la finalissima degli Awards dell'Animazione Italiana 2006, con la consegna delle ambite targhe; consegnate per mano di personaggi del mondo politico, della cultura e dei numerosi protagonisti dello spettacolo italiano arrivati al successo dopo un inizio nell’animazione; i quali, in un ideale passaggio del testimone hanno consegnato le targhe ai loro giovani ex colleghi e probabili futuri colleghi di successo.

Il premio, un vero e proprio Oscar dell’Animazione, ha inteso riconoscere e promuovere il talento di questa nuova categoria dello spettacolo… nuova fino a un certo punto visto che esiste da ormai oltre cinquanta anni!

E, per aggiunta, si è già abbondantemente conquistata meriti e galloni sfornando personaggi del calibro di Fiorello (e fratello), Magalli, Teo Mammuccari, Aldo, Giovanni e Giacomo, Antonio Albanese, Giobbe Covatta, I Fichi d’India, Massimo Ghini …e, per brevità: la quasi totalità dei comici di Zelig, Colorado Cafè e programmi similari; la quasi totalità dei conduttori televisivi, con incursioni perfino nel giornalismo, da quello rigoroso di Giovanni Floris alla gran parte degli inviati d’assalto di Striscia o Le Iene e con sconfinamenti perfino… nella politica!!

Inoltre ha inteso offrire visibilità e riconoscimento a tutti i differenti settori di cui si compone il mondo dell’animazione, che non è ovviamente solo quella turistica! Molte le categorie a cui sono andati i riconoscimenti, prima fra tutte, per un riconoscimento dovuto a una carriera che ha segnato, da un inizio nell’animazione tra i primissimi animatori italiani, all’attuale successo nello spettacolo, il percorso ideale e la storia stessa dell’animazione italiana: il Premio d’Onore alla Carriera a Giancarlo Magalli.

Altro Award speciale: il Premio Europa Animazione, premio che intendeva costituire un riconoscimento internazionale per coloro che hanno svolto la loro attività professionale superando i confini nazionali, è andato anch’esso a un personaggio ormai noto dello spettacolo, Rocco Ciarmoli, ora famoso cabarettista di Zelig, ma attivo per anni nell’animazione.

E poi, in ordine di importanza: categoria Animatore dell’anno, premio al miglior animatore italiano dell’anno 2006, espresso tra tutte le categorie in gara: GB (Gianbattista) Anselmo.

Categoria: Animatrice dell’anno, premio alla migliore animatrice del 2006: Vanessa Prestifilippo. Categoria: Il nuovo Fiorello, premio alle giovani speranze dell’animazione, ma anche dello spettacolo italiano. Coloro che si stanno affermando nell’animazione, ma di cui certamente sentiremo parlare perché possiedono già il “gene del successo”: Franco Ray.

Categoria: Miglior animatore intrattenitore, premio al migliore intrattenitore (cabarettista o imitatore, attore, fantasista, prestigiatore, trampoliere, giocoliere, clown, ecc.) del mondo dell’animazione: Nino Carta.

Categoria: Miglior Animatore Conduttore, premio al miglior conduttore, presentatore, showman del mondo dell’animazione: GB Anselmo e Giovanni Cavaliere (ex equo).

Categoria: Miglior Manager d’Animazione, premio al miglior animatore delle categorie manageriali e dirigenziali quali Direttori Artistici , Capi Villaggio, Capi Animatori, Responsabili di settore, etc.: Antonio Trapasso.

Categoria: Miglior Imprenditore dell’Animazione, una delle categorie più importanti. Premia i migliori imprenditori, titolari di agenzia, ecc., nel campo dell'animazione: Giordano Valgiusti.

Categoria: Miglior Animatore Musicista premio per l'animatore che si è distinto nel campo dell'intrattenimento musicale (pianobar, karaoke, chitarrista, cantante, ecc. in villaggi, locali, feste o manifestazioni varie): Peppe Pane.

Categoria: Miglior Animatore Coreografo, premio per l'animatore che si è distinto nel campo della coreografia, della danza, del musical, dei balli di gruppo, caraibici o latino/americani, ecc.: Massimiliano Scotti.

Categoria: Miglior Animatore D.J. premio per il miglior Disc Jockey con spiccate caratteristiche di coinvolgitore e trascinatore: Eugenio Cococcia.

Categoria: Miglior Animatore Sportivo, premio a chi è riuscito a fare dello sport sotto qualsiasi forma (di gruppo, tornei, ginnastiche varie, sport in acqua, ecc.) un'attività di vera animazione: Lorenzo Rosati.

Categoria: Miglior Animatore Jolly, premio all'animatore che ha saputo fare del contatto, della simpatia e della capacità di coinvolgimento la sua arma professionale: Vincenzo Calvaruso.

Categoria: Miglior Animatore Bambini e Ragazzi, premio a chi nei molteplici settori dell'infanzia e dei giovani (bambini, ragazzi e teen) dal villaggio al centro estivo, dalla festa alla ludoteca, dal lavoro di strada o sul territorio alla scuola o all'ospedale ecc., si è distinto per le sue qualità professionali di vero animatore: Umberto Stefanini.

Categoria: La più bella, premio alla più bella animatrice italiana: Medea Montalbano.

Categoria: Il più bello, anche in questo caso una sorta di concorso di bellezza…ma con tanta allegria (!!!): Ivan Ruggiero.

Categoria: Il più votato su Internet, premio destinato all'animatore, fra tutti quelli in nomination nelle varie categorie, più votato dal popolo di internet: Paolo Stallone.

Ai vincitori degli Awards, oltre alla targa e a un soggiorno di una settimana per quattro persone in una destinazione a scelta fra oltre 150 località del mondo; sarà offerta l’opportunità di entrare a far parte del cast del nuovo programma televisivo “On air”.

L’intera serata è stata ripresa dalle telecamere del canale satellitare SKY, dal network nazionale Supersix e dall’emittente Roma Uno.

© 2006 - www.giocavaliere.it - tutti i diritti riservati